This site uses cookies Accept cookies
Homepage \ News \ Archivio \ TECNO A ORGATEC: LA TRADIZIONE DEL 'SAPER FARE', L'INNOVAZIONE E LA QUALITÀ NASCOSTA

\ Archivio

TECNO A ORGATEC: LA TRADIZIONE DEL 'SAPER FARE', L'INNOVAZIONE E LA QUALITÀ NASCOSTA

10.10.2014
L'allestimento voluto da Tecno ed ideato da Migliore+Servetto Architects ad Orgatec, definisce tre diversi viaggi/esperienza, da poter fruire in modi e tempi diversi attraverso i nuovi prodotti.

Il progetto è concepito su cambi di scala, dal dettaglio all'immagine complessiva, fino all'azione del fare.

I prodotti sono quindi presentati nel loro insieme e nelle loro variabili, ma sempre con la possibilità di "zoomare" al loro interno per conoscerne più a fondo le qualità di progetto e produzione. Una sorta di racconto backstage 'fisico' del prodotto per esplorare più da vicino il rapporto tra la tradizione Tecno del 'saper fare' e l'innovazione di tecniche e materiali.

Lo spazio è concepito secondo due livelli di narrazione: uno esterno più didascalico e di esposizione, e uno interno, quello del viaggio esperienziale, caratterizzato da tre aree più raccolte di approfondimento che si configurano come tre cellule diverse per tre racconti.

Un paesaggio più che una sola ambientazione che si proietta verso un nuovo modo di comunicare il brand Tecno attraverso un luogo caratterizzato da tre elementi principali a definire con forza aree di lavoro, di esposizione e di racconto.

Share: