This site uses cookies Accept cookies
Homepage \ Prodotti \ Home \ Détabilisation
\ Home

Détabilisation

Aggiungi ai preferiti

Il tavolo Détabilisation è uno degli oggetti creati per la Collezione ABV, voluta nel 1991 da Valeria Borsani in onore di Osvaldo Borsani, e dedicata al rapporto storico di scambio interculturale dell’azienda Tecno con l’arte e con gli artisti.  

Oggetto dal design minimale in cui la base geometricamente decostruita e il sottilissimo piano trasparente ne fanno un elemento chiave dello spazio in cui è inserito, sia esso un ufficio direzionale o una raffinata sala da pranzo.

Gli autori dei tavoli Détabilisation n.1 e n.2, sono François e Frédéric Morellet, eclettici artisti francesi, esponenti dell’arte minimalista e concettuale che ebbero un ruolo importante nel campo dell’astrattismo geometrico e della visual art, e che insieme ad altri otto artisti vennero invitati a disegnare per la Collezione ABV.

Analogamente ad altre opere degli artisti, Détabilisation è il risultato di un’indagine nel vasto campo delle forme geometriche e matematiche che si sintetizza nella forma della base del tavolo, rappresentata da un volume cubico tridimensionale sul punto di crollare. La struttura, rigorosa e sottile nella sua “instabilità”, è formata da un tubolare (20 x 20 mm), in acciaio inox satinato e verniciato nero, sostiene un sottilissimo piano in cristallo temperato trasparente dello spessore di 15 mm.

Le versioni del tavolo sono due: Détabilisation n.1 quadrato (130 x 130 cm), e n.2 rettangolare (280 x 120 cm), altezza 72 cm. 
Share: